Brita Filter: ”the Polynesian princess”

Brita Filter

La scena drag di New York City non poteva che essere rappresentata da Brita nella dodicesima stagione di Rupaul’s Drag Race. Una bomba di carisma, una performer coi fiocchi, insomma, sicuramente una queen che Mama Ru non poteva farsi scappare. Conosciamola meglio!

I fan pronti a fare il tifo per lei non le mancano, ma chi è davvero Brita Filter?

Jesse Havea, aka Brita Filter, aka Brita, è una delle 13 queen della dodicesima stagione di Drag Race. Nasce nel 1984 a Phoenix, Arizona, da una famiglia originaria della Polinesia. Questo la rende la seconda queen polinesiana nella storia del programma, seconda solamente a Latrice Royale.

Il suo nome, Brita Filter, lo sceglie ispirandosi ad una ragazza conosciuta una sera dopo uno dei suoi spettacoli da attrice, ma sicuramente non è un nome rappresentativo, quanto invece ironico, visto che lei stessa ci dice di essere ”anything but pure” (sì, se ve lo state chiedendo Brita è una marca di filtri per l’acqua!).

Oggi, Brita, è una delle drag queen più famose di New York, tanto che le altre queen del programma hanno rivelato che è impossibile che qualcuno a NYC non conosca il suo nome. Anche lei stessa ha detto di essere ”THE queen of New York City” e noi non possiamo che crederle.
Probabilmente il suo essere sulla bocca di tutti è dato dal fatto che il palcoscenico non potrebbe mai sbarazzarsi di lei, visto che 7 sere su 7 Brita è li a dare il meglio di sé!

Influenze e notorietà

Due figure a cui Brita si ispira sono accomunate dallo stesso nome e sono Jennifer Hudson e Jennifer Holliday, entrambe cantanti ed attrici statunitensi.

Prima di entrare a far parte del cast di Drag Race, la nostra queen della grande mela ha partecipato a ”Shade: Queens of NYC”, una serie che documenta la vita quotidiana delle drag queen di Manhattan. In più, ha performato con Katy Perry sul palco di un programma televisivo tra i più seguiti in America, quello del Saturday Night Live, sulle note di ”Swish Swish” (Bishhh).

Non avete voglia di vedere una performance di Brita? Dopo questa presentazione non c’è altro da fare se non seguire il suo percorso nel programma e confermare o smentire le voci su di lei! Cosa state aspettando?

Be the first to comment on "Brita Filter: ”the Polynesian princess”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*